Chi siamo

Il laboratorio nasce da un progetto del Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, civico eletto nel 2014 e confermato nel 2019 con una coalizione di centrosinistra. Ha 51 anni, è nato e cresciuto a Cremona. E’ sposato con Anna ed è padre di tre figli. Ha laurea e dottorato in fisica. E’ professore al Liceo scientifico di Cremona (ora in aspettativa). Ha insegnato anche in università, dove ha svolto per anni attività di ricerca. E’ stato presidente dell’Azione Cattolica di Cremona e nel 2014 ha promosso e portato avanti Partecipolis, laboratorio civico di idee sulla città.

Il laboratorio “Cremona si può” è promosso dalla coalizione che ha sostenuto Gianluca Galimberti alle elezioni amministrative del 2019 (Partito Democratico, lista civica Fare Nuova la città – Cremona Attiva, Sinistra per Cremona e Patto Civico) e si collega all’azione amministrativa.

Il laboratorio è aperto a tutti (scopri come puoi partecipare). Non si sostituisce a partiti e movimenti, che mantengono la loro autonomia, ma cerca di arricchire ed innovare il loro ruolo e la loro presenza in città, costruendo un contesto progettuale aperto e vitale.

Come ci siamo strutturati?

C’è una Cabina di regia che programma le attività con cadenza trimestrale. La Cabina di regia è composta dal Sindaco Gianluca Galimberti e da referenti indicati dalle forze politiche che promuovono il laboratorio. Sono Luca Burgazzi e Claudio Rebessi, Claudio Grossi e Nicola Salti, Roberto Pennacchioli e Giuseppe Perri, Massimiliano Sciaraffa e Matteo Villa.
Lavora al laboratorio un team di professionisti e volontari che hanno dato la loro disponibilità a portare avanti le diverse azioni.
C’è un referente economico che si occupa del budget e rendiconta periodicamente alla Cabina di regia (scopri come sostenere il laboratorio).

© Cremona Si Può! | LAB 2020, All rights reserved