Scegliere l’università, partito ‘A tu per tu’ dell’Informagiovani. Mattioli: “Con i giovani si costruisce il futuro”

La settimana scorsa è andata in onda la prima puntata della rassegna web sulle Università, quella dedicata al Politecnico. Gilberto Bazoli ha intervistato il moderatore Andrea Mattioli.

Prima che il Covid cambiasse tutto, esistevano vari modi per avere consigli, suggerimenti e chiarimenti su quale percorso scolastico intraprendere. Tutto fermo, tutto affidato al fai da te? No, c’è ‘A tu per tu con le Università cremonesi’, che si aprono e vengono raccontate dal di dentro attraverso la voce di presidi di facoltà e direttori di corso, docenti, studenti, ex studenti ed esperti di orientamento. Organizzatore l’Informagiovani del Comune di Cremona. Moderatore degli incontri Andrea Mattioli, ingegnere informatico. Ecco il suo contributo.

Com’è nata l’idea?
“Il punto di partenza è la collaborazione, cominciata un anno fa, con l’Informagiovani e il Comune: siamo stati chiamati a trasformare qualcosa che era fisico, come gli open day o gli stand del Salone dello studente, portandolo su una piattaforma digitale, con i nomi e i volti delle persone coinvolte”.
Di cosa si tratta?

“L”A tu per tu con le Università’ ha avuto un precursore: l”A tu per tu con le scuole’. Le presentazioni on line, una quindicina, degli istituti superiori cittadini che sono state trasmesse sui canali Facebook e Youtube dell’Informagiovani, dove si possono poi trovare le registrazioni. Chiacchierate informali, come sedersi in un salotto. Chiacchierate in streaming che aiutano a conoscere la vita dentro le scuole. Da vicino, nel concreto. Stiamo seguendo lo stesso format per le Università. La cosa bella, come dicevo, è che tutte le dirette vengono depositate sui canali dell’Informagiovani e lì rimangono per sempre. Lasciamo traccia di ciò che viene fatto. Mi sembra una formula interessante”.

Un bilancio parziale dell’esperienza?

“In media gli incontri vengono seguiti in diretta da una trentina di persone. Ma abbiamo visto che nei giorni successivi il video sale a 200, 300 visualizzazioni. A riprova che l’archivio è un’arma vincente. L’altro aspetto importante è che, in queste proposte sull’orientamento scolastico, si punta a coinvolgere non solo i giovani ma anche le famiglie. E lo si fa con un linguaggio semplice, comprensibile: è questa l’altra chiave del progetto. Su quale scuola o Università frequentare non possiamo fare noi la scelta ma, questo sì, possiamo e vogliamo dare consapevolezza”.

La settimana scorsa è andata in onda la prima puntata della rassegna sulle Università, quella dedicata al Politecnico…

“Abbiamo illustrato i corsi di laurea in Ingegneria gestionale e Ingegneria informatica. Hanno partecipato i professori Gianni Ferretti e Luca Fumagalli. E quattro tra studenti ed ex studenti, che hanno raccontato le loro esperienze prima e dopo la laurea. Ragazzi e genitori posso mandare, durante e dopo la diretta, domande, a cui si risponde”.

I prossimi ‘A tu per tu’ in programma?

“Altri quattro, tutti il venerdì pomeriggio: il 16 aprile Musicologia, a seguire Università Cattolica, Brescia con il sanitario e il Conservatorio Monteverdi”.

E’ soddisfatto di come stanno andando le cose?

“Molto. Sono da sempre appassionato al mondo della scuola, con questa iniziativa cerco di mettere insieme e restituire la mia esperienza. E’ con i giovani che si costruiscono pezzi di futuro”.

Lei è l’organizer di TEDxCremona, il team che, l’anno scorso, ha realizzato ‘Alla giusta distanza. Racconti da una pandemia’, il cortometraggio su Cremona contagiata dal Covid. Un filmato, aveva detto, “per evitare che, passata la paura, si perda la memoria”. Cosa sta mettendo in piedi ora?

“Il primo TEDxCremona che si svolgerà l’11 settembre (la data non è casuale) in Fiera. Ci stiamo lavorando da un anno e mezzo. Attraverso i nostri relatori, parleremo di intelligenza artificiale e cyber security, ma anche di nuove solitudini, disuguaglianza, relazioni sociali e social, comportamenti, apprendimento e abilità cognitive. Perché ogni cosa è connessa. Inoltre, stiamo girando un altro video, ma non posso dire di più”.

Almeno l’argomento?
“La musica e Cremona”.
Un momento di ‘A tu per tu con…il Politecnico di Milano’
© Cremona Si Può! | LAB 2021, All rights reserved