Sabato 26 audizione di Nocerino con il violoncello di Stradivari al Museo del Violino

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione (entro il 20 di novembre) via mail o tramite whatsapp ad Enrico.

Il laboratorio Cremona si può organizza un altro appuntamento culturale per riscoprire insieme il nostro patrimonio.

Questa volta, l’occasione è musicale con un’audizione al Museo del Violino, nello splendido contesto dell’Auditorium Giovanni Arvedi, del violoncellista Andrea Nocerino, giovane talentuoso artista con esperienze in tutta Italia, formatosi con la violoncellista Silvia Chiesa e diplomatosi al Conservatorio Claudio Monteverdi di Cremona. Nocerino si esibisce con il violoncello Antonio Stradivari “Stauffer” 1700.

L’appuntamento è per sabato 26 novembre alle ore 12 al Museo del Violino. Per partecipare è obbligatoria la prenotazione (entro il 20 di novembre) tramite la mail comunicazione.galimberti@gmail.com o Enrico al numero 340 9446050. Il costo è di 8 euro.

Andrea Nocerino

Formatosi con la violoncellista Silvia Chiesa e diplomatosi con lode e menzione d’onore al Conservatorio di Cremona, negli ultimi anni ha condiviso il palco con affermati interpreti quali Maurizio Baglini, Guido Corti, Roberto Noferini, Francesco Fiore, Vladimir Mendelssohn, Fine Arts Quartet e Silvia Chiesa, oltre che con alcuni tra i migliori musicisti della sua generazione. Si é esibito in contesti di assoluto rilievo tra cui Amiata Piano Festival, Teatro di Villa Torlonia, Auditorium Arvedi, Museo del Teatro Alla Scala, Musica Vicenza, Auditorium Gaber di Milano, Teatro Ponchielli di Cremona o Musei Vaticani. All’estero è stato invitato in Croazia (Rijeka), Francia (Musique en Madiran), Stati Uniti (University of Chicago) e Corea del Sud (Goryeong Gun Nuri Hall).
In veste solistica ha tenuto concerti in tutta Italia, approfondendo altresì lo studio delle Suites di Johann Sebastian Bach alle quali ha dedicato il suo debutto discografico. Attento al repertorio contemporaneo, è dedicatario di alcune opere per violoncello solo tra le quali spicca un recente brano del compositore Marco Betta; si esibisce inoltre in diverse prime esecuzioni e collabora attivamente con festival ed ensemble della scena nazionale. Ha inciso per Rai Radio3, Amadeus, Movimento Classical.
A inizio 2019, in collaborazione con il Museo del Violino di Cremona, gli è stato affidato il compito di incidere e catalogare il suono del Violoncello Stradivari “ex Cristiani-Stauffer” per il progetto internazionale della “Banca del suono”.
Attualmente il Museo del Violino di Cremona lo ha designato quale musicista affidatario del prezioso Violoncello Stradivari e riferimento per tutti gli strumenti storici della collezione.

© Cremona Si Può! | LAB 2022, All rights reserved